Nessun commento

Se Vendi Perdi 30%, Se Affitti Guadagni 8%. Perché Dovresti Lasciar Perdere L’idea Di Vendere Casa.

Il mercato della compravendita è in una fase di stallo dal 2008, constatazione. Hai visto come i prezzi degli immobili sono scesi nel corso dell’ultimo decennio? Sono sicuro che te ne sei accorto pure tu.

Non lo dico solo io ma lo dice una miriade di:

  • professionisti del settore;
  • associazioni di categoria;
  • media;
  • politici;
  • banchieri;
  • e tanti altri…

Insomma, nonostante sia possibile affermare che “siamo usciti dal tunnel”, le cose non vanno molto bene per il mercato della compravendita.

Proprio ieri leggevo un articolo interessante su Il Sole 24 Ore, dagli uno sguardo cliccando qui.

Per darti un sunto della situazione: stiamo arrivando alla fine di un ciclo immobiliare, come ho detto altre volte se già mi segui. Questo è il momento giusto per:

1️⃣ comprare casa per andarci a vivere

2️⃣ comprare casa per affittarla e mettere a reddito, ossia generare una rendita semi-automatica

Se hai già un immobile, e stai pensando di vendere, toglilo dal mercato della compravendita e comincia a pensare all’affitto invece.

A meno che non abbia l’acqua alla gola, non abbia la necessità, con il mercato di oggi vai a vendere al prezzo in cui si vendeva all’inizio degli anni 2000.

Apri gli occhi e togli la testa dalla sabbia… 😎

Ma facciamo un passo indietro… Magari tu per primo, oppure qualcuno che conosci direttamente, ha acquistato nel picco del ciclo immobiliare ed ha pagato fior di quattrini per una casa.

Per intenderci, acquistando casa nel 2006/2007, un trivano a Genneruxi si vendeva intorno ai €300.000. Sai quanto vale oggi? Diciamo il 25% in meno.

Quindi, per esempio, hai comprato casa, le cose sono cambiate e la famiglia è cresciuta (o magari ridotta…), arriva il momento di cambiare casa e/o disfarsi del bene acquistato per investimento. Che succede?

Succede che il mercato ti offre molto meno di quanto abbia pagato originariamente.

Cosa intendo dire con questo?

Guardati questi grafici relativi ai valori del mercato della compravendita che ho estrapolato da Immobiliare.it, racchiudono solo gli ultimi due anni, ma come sai il trend va avanti dal 2008 ed ha avuto un’accelerazione fortissima nel 2013. Ho racchiuso tutto in 4 esempi relativi ai prezzi richiesti sul mercato di: Cagliari, Monserrato, Selargius e Quartu S. Elena.

Partiamo dal presupposto che investire in immobili rappresenta un’attività ad alto rischio, questo lo devi sempre considerare. Ma come è ovvio, se l’attività viene svolta in modo corretto ed intelligente, il pay off, ossia il profitto che è possibile trarre, è decisamente appagante.

E allora, lasciami dire che per la maggior parte di noi, un immobile rappresenta l’asset più importante ed il più grande acquisto con cui avremo a che fare in tutta la vita.

Pressapoco, il quadro è il seguente: lavori come un matto per procurarti da vivere, cerchi di conservare soldi il più possibile per tirare su una caparra, sudi sette camicie per avere un mutuo, finalmente lo ottieni, compri casa… e vissero tutti felici e contenti.

Ma… molto più spesso di quanto credi, per alcune persone il gioco non si ferma solo ad acquistare la prima casa. Si continua verso la costruzione di un patrimonio immobiliare che serva a produrre ricchezza nel tempo, per sé e per i propri eredi.

In questi casi, professionalizzare la propria attività e fare in modo che tutto sia studiato nei minimi particolari sin dal principio è fondamentale. Ti rispecchi in questa tipologia?

Come ti ho detto in precedenza, oggi non è tempo di vendere, al massimo di acquistare. Siamo nel punto più basso del ciclo immobiliare ed i prezzi possono solo salire.

Se disponi già di immobili vuoti e pronti ad essere occupati, oppure hai denaro da investire per immobili da mettere a reddito, sediamoci ad un tavolo e cominciamo a capire come muoverci.

Interessante Michele, iniziamo a parlare di cose serie… supponiamo che voglio approfondire, come mi puoi aiutare?

Allora, diamo uno sguardo ai grafici che ho estrapolato da Immobiliare.it relativi al mercato della locazione, giusto per renderci conto di come vanno le cose. Parliamo sempre delle stesse quattro città: Cagliari, Monserrato, Selargius e Quartu S. Elena.

Allora, spero che abbia cominciato ad avere un quadro più chiaro della situazione.

Certamente, non bastano un paio di righe ed un articolo di un blog per toglierti tutti i dubbi e soddisfare la tua curiosità in merito al mercato immobiliare.

Poi, purtroppo, troverai sempre il cosiddetto professionista in malafede – e magari abusivo, non registrato alla Camera di Commercio – che:

1️⃣ non ne sa nulla del mercato e degli andamenti attuali, pensa solo al proprio orticello;

2️⃣ finge di non sapere, ma conosce bene la situazione;

3️⃣ non gliene importa nulla della locazione e punta alla compravendita perché la sua provvigione è 10 volte quella di una locazione;

In tutti questi casi, il professionista in malafede ti spingerà a vendere l’immobile. Ovviamente non sto andando contro i tantissimi onesti e bravi agenti immobiliari che ci sono in zona, quelli preparati e registrati alla CCIA, quelli che magari fanno parte delle associazioni di categoria per intenderci.

Però, il sistema fondamentalmente fa sì che, coloro che venderanno il tuo immobile guadagneranno una bella provvigione di svariate migliaia di euro, quindi c’è un effetto fortissimo di attrazione spinto da una natura economica.

Come ho detto altre volte, per scelta di business, il 90% degli agenti immobiliari si dedica alla compravendita ed ignora volontariamente, totalmente o in parte, il mondo della locazione.

Quindi, spesso, togliendoti dal piatto le fantastiche opportunità che ci possono essere restando sugli affitti.

Soprattutto oggi, con questo mercato, dove dal 2015 al 2016 Cagliari ha registrato un +8% del valore dei canoni. Vedi qui il rapporto da cui ho preso il dato.

Per questo motivo, nel momento in cui stai pensando realmente di mantenere l’investimento e metterlo a reddito, ti invito a considerare solo ed esclusivamente un professionista in buona fede, registrato alla CCIA, indipendente e slegato da logiche che riportano esclusivamente alla compravendita, che si specializza e si occupa solo di affitti.

Ecco, questo è proprio il mio identikit… 🤓

Ti invito a contattarmi allo 070 7736 766 per farci una chiacchierata più approfondita, senza impegno ovviamente.

Oppure, se preferisci, lascia i tuoi dati qui sotto e ti contatterò appena possibile.

A prestissimo,

Michele

Richiedi La Mia Consulenza

Lascia i tuoi dati qui sotto, ti contatterò nelle prossime 24 ore per farci una chiacchierata e parlare della tua situazione.

privacy Non ti preoccupare, i tuoi dati sono al sicuro e non riceverai alcuno spam.

Facebook Comments

Commenti (0)

SCARICA UN ESTRATTO DEL MIO LIBRO
Scarica gratuitamente un estratto di ben oltre 80 pagine del mio libro Puntare Sugli Immobili A Reddito.
La tua privacy è totalmente al sicuro.